Il freddo della Vita

Il freddo della Vita

Siamo foglie al vento.
Restiamo aggrappati
fino all’ultimo respiro,
per non perdere ciò che siamo.
Ma siamo destinati a cadere.

Andremo sempre più giu,
E non ci sarà clima che tenga.
Resteremo giù, fino a svanire,
nel nulla, come foglie secche,
divenendo gioco dell’innocenza.

E poi resteremo un ricordo,
così come ricorderemo i tempi al sole,
e le notti stellate, e le romantiche piogge.
E resteremo nei nostri ricordi,
perchè solo in quegli angoli ci sentiremo vivi.

Ma quell’albero. Quella nostra casa,
resterà lì per anni, e per anni vedrà foglie crescere,
e ancora cadere, e mille altre ancora.
Una dopo l’altra. E così nell’eterno.
Finchè il Freddo Inverno non ci separi.